Tempo di lettura: < 1 minuto

Preoccupazioni, responsabilità del datore di lavoro, sentimenti di inquietudine e interrogativi in cerca di risposte chiare: il grave problema dell’amianto – tornato prepotentemente alla ribalta – deve essere affrontato con la massima trasparenza. La Commissione dell’Officina FFS di Bellinzona, unitamente ai sindacati SEV, Unia e transfair vi invitano perciò ad una seconda serata pubblica informativa, che si terrà martedì 19 novembre alle ore 20.00 presso la Casa del Popolo  Bellinzona.

La delegazione sindacale e del personale coglierà questa occasione per un aggiornamento sul secondo incontro tra la SUVA, la Commissione del personale (CoPe) e sindacati, che si terrà venerdì 15 novembre. Questo secondo appuntamento pubblico porrà pure l’accento sulle responsabilità legali e contrattuali che spettano al datore di lavoro (e dunque anche alle FFS) in materia di protezione della salute.

Dall’incontro con la SUVA ci aspettiamo chiare informazioni su come la SUVA stessa e le FFS hanno gestito, gestiscono e intendono gestire questo spinoso problema. E attendiamo pure una risposta sulla nostra richiesta di istituire una commissione tripartita (SUVA, FFS, CoPe e sindacati).

Nel corso della seconda parte della serata avremo la possibilità di ascoltare una relazione dell’avvocato Giovanni Cianni: spiegherà quali sono gli obblighi e le responsabilità di un datore di lavoro nell’ambito della protezione della salute sul posto di lavoro e specificatamente per quanto riguarda sostanze pericolose e cancerogene. L’avvocato Giovanni Cianni ha una grande esperienza nell’ambito della protezione della salute avendo difeso, sia in ambito civile che penale, dei lavoratori confrontati con gravi malattie professionali.

Vi invitiamo pertanto a partecipare a questa serata che si preannuncia estremamente interessante, anche per i futuri passi che si potranno intraprendere.

Pin It on Pinterest