Tempo di lettura: < 1 minuto

Una brigata agli ordini del tenente colonello Gobbi?
A fine luglio, nel bollettino interno dell’amministrazione cantonale, il personale è stato informato
dell’avvenuta assunzione di ben 26 collaboratrici e collaboratori presso l’Ufficio della migrazione di
Bellinzona.

Con la seguente interpellanza chiediamo al Consiglio di Stato:
1.Quali sono le ragioni di un numero così cospicuo di collaboratrici e collaboratori presso l’Ufficio della
migrazione? 2. Quali sono i compiti loro assegnati?

Per il Gruppo MPS-POP-Indipendenti
Matteo Pronzini, Simona Arigoni, Angelica Lepori

Pin It on Pinterest