Tempo di lettura: < 1 minuto

Appello ai membri del consiglio di amministrazione dell’IPCT

Con la comunicazione di inizio anno siamo venuti a conoscenza di due informazioni relative a modifiche importanti delle prestazioni della nostra cassa pensione (IPCT).
Siamo stati informati che nella seduta dello scorso 8 ottobre il Consiglio di amministrazione dell’IPCT ha deciso di ridurre (con modalità diverse a seconda del regime al quale sono sottoposti gli assicurati) le pensioni vedovili in aspettativa. Una riduzione che va dal 10% al 25%.
La stessa comunicazione ci informa che “A breve termine è in effetti prevista una riduzione importante dei tassi di conversione…a 65 anni questo tasso passerà dal 6,17% al 5% circa”. Questo significherà, per tutti coloro che non hanno alcuna garanzia, cioè la stragrande maggioranza degli assicurati e delle assicurate, una diminuzione delle rendite di vecchiaia di circa il 19%.
Anche questa seconda decisione, secondo le disposizioni del regolamento, spetterà al vostro consiglio di amministrazione.
Queste due misure rappresenterebbero (per la grande maggioranza degli assicurati) un ulteriore e forte peggioramento delle prestazioni, dopo che la riforma entrata in vigore nel 2013 aveva già peggiorato in modo importante le future prestazioni (di circa il 20%).
I sottoscritti e le sottoscritte, assicurati/e presso l’IPCT, vi chiedono con questo appello:
a) di ritornare sulla decisione di tagliare le pensioni vedovili in aspettativa (10%-25%)
b) di non procedere alla riduzione del tasso di conversione previsto (19%)

Cognome NomeComune di DomicilioFirma
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   

Questa lista, anche incompleta, deve essere inviata entro il 10 febbraio 2021 a: MPS – casella postale 2320 – 6501 Bellinzona.
L’appello può essere sottoscritto anche comunicando la propria adesione a: mps.ti@bluewin.ch

Pin It on Pinterest