Tempo di lettura: < 1 minuto


Il collettivo Iolotto ogni giorno vi invita a una

Manifestazione
Lunedì 12 aprile ore 18.00
Bellinzona – piazza della foca

A livello federale è attualmente in corso un processo di revisione del diritto penale in materia di crimini di natura sessuale. Questo progetto però continua a disconoscere la realtà delle violenze sessuali e lega la gravità di questi atti a ciò che la vittima ha o meno fatto per difendersi! Tali logiche fanno portare parte della responsabilità di quanto accaduto sulle vittime e rischiano, in fase processuale, di focalizzare ancor più l’attenzione sul loro comportamento (vittimizzazione secondaria).
Il progetto proposto, inoltre, presuppone una visione per cui le donne sono ‘consenzienti per default’, ossia che un corpo femminile sia un corpo per sua natura sempre accessibile, a meno che la donna non lo difenda opponendosi con forza, e dunque spesso mettendo anche a rischio la sua stessa vita.
Il collettivo Io l’8 ogni giorno vuole dunque ribadire con forza l’opposizione a tale progetto di revisione! Come stabilito dalla Convenzione di Instabul, chiediamo che venga introdotto nel nostro codice penale il concetto di “consenso” e che alle definizioni di “coazione sessuale” e “violenza carnale” venga sostituita una nuova categoria di reato sessualeche includa gli atti sessuali ottenuti senza il consenso della vittima. Con “consenso” si intende l’espressa e libera volontà delle parti di partecipare all’atto sessuale.
Basta con la vittimizzazione secondaria, basta con i falsi miti, basta colpevolizzare le donne! I nostri corpi non sono a libera disposizione: il sesso senza consenso è stupro! È così difficile capirlo?!
Partecipate lunedì 12 aprile alle ore 18.00 in piazza della foca a Bellinzona ad un’azione contro questa revisione del codice penale e per una legge basata sull’idea del consenso…

Pin It on Pinterest