Tempo di lettura: 2 minuti

Molti sostenitori del PSE che affollano i social media, in particolare sulle pagine dei contrari a questa speculazione immobiliare, ripetono ormai da tempo una sorta di mantra: “fonti, fonti”, lasciando grossolanamente intendere che quanto da noi scritto sarebbe frutto di dati inventati di sana pianta. Due puntualizzazioni sono necessarie. In primo luogo, se questi personaggi fossero realmente interessati alle fonti dei nostri scritti, la lettura degli stessi avrebbe soddisfatto immediatamente la loro “sete di sapere”. Infatti, qualsiasi citazione, qualsiasi presentazione di numeri, è sempre stata accompagnata dal più classico rimando alla fonte usata. Ciò che dà la misura della pretestuosità di questa richiesta urlata sui media. È

invece perfettamente vero il contrario, ossia che i sostenitori del SI diffondono largamente, grazie ai grandi finanziamenti privati dei quali dispongono, una sfilza di dati e affermazioni assolutamente fantasiose, perciò sprovviste di qualsiasi legame con delle fonti oggettive. Insomma ci accusano di quello che loro stessi fanno sistematicamente, senza la minima remora morale e politica. Vedremo se questo modo d’agire sarà pagante. In questo teatrino, ciò che è divertente è che tutto quanto da noi scritto è stato realizzato sulla base della documentazione elaborata dai progettisti del PSE e dai loro sostenitori politici. Documentazione pubblica e documentazione tenuta nascosta alle cittadine e ai cittadini di Lugano. Per il primo gruppo, abbiamo soprattutto usato i vari messaggi elaborati del Municipio e da consiglio comunele: Città di Lugano, Messaggio municipale n. 9755, Polo Sportivo e degli Eventi (PSE), 12.10.2017, Città di Lugano, Messaggio Municipale n. 10774, Polo Sportivo e degli Eventi (PSE). Accordo generale di partenariato pubblico privato, 23.12.2020, Città di Lugano, Messaggio Municipale n. 10775, Centro Sportivo al Maglio – Credito di costruzione di CHF 37’210’000.- (IVA inclusa) e convenzione con il Comune di Canobbio, 23 dicembre 2020, Rapporto di minoranza della Commissione della gestione relativo al MM. 10472 concernente il polo sportivo e degli eventi (PSE) e contenuti sportivi accessori – Richiesta di un credito di progettazione per le fasi di sviluppo 32-33 Norma SIA 112, Lugano, 25.05.2020, Rapporto della Commissione dell’edilizia relativo al MMN. 10774 concernente il Polo Sportivo e degli Eventi (PSE) – Accordo generale di partenariato pubblico privato, 22.03.2021, Rapporto di Maggioranza della Commissione della Gestione relativo a relativo al MMN. 10774 concernente il Polo Sportivo e degli Eventi (PSE) – Accordo generale di partenariato pubblico privato, 22.03.2021, Rapporto di Minoranza della Commissione della Gestione relativo a relativo al MMN. 10774 concernente il Polo Sportivo e degli Eventi (PSE) – Accordo generale di partenariato pubblico privato, 22.03.2021. A questi documenti ufficiali, tutti disponibili su internet, si accompagnano altro materiale pubblico come i consuntivi del comune di Lugano, materiale statistico della Confederazione, articoli di giornale, ecc., puntualmente citati.
Veniamo alle fonti “segretate” dalle autorità luganesi. Le principali e degne di nota sono le seguenti: Città di Lugano, PSE_Domanda di costruzione Variante Piano di Quartiere_PQ1. Rapporto impatto ambientale, dicembre 2020, Città di Lugano, PSE_Domanda di costruzione Variante Piano di Quartiere_PQ1. Perizia di mobilità, dicembre 2020, Accordo generale di Partenariato Pubblico Privato, Edizione 18 dicembre 2020. Perché troviamo assolutamente scandaloso, totalmente antidemocratico il fatto che le istituzioni nascondano queste informazioni fondamentali e soprattutto perché questi fonti sconfessano totalmente la manipolazione in atto a livello del dibattito politico da parte dei sostenitori del faraonico PSE, abbiamo deciso di pubblicarne le più significative. Ora speriamo che i nostri avversari, dopo averle invocate a lungo, approfittino per analizzarle a fondo. La speranza che le manipolazioni, gli atti di fede incondizionata cessino dopo la lettura di questi documenti sono invece minime…

Di seguito i documenti: impatto ambientale, studio

Pin It on Pinterest