Tempo di lettura: 2 minuti

Si terrà domenica 6 marzo alle ore 20.00, con partenza dal piazzale FFS di Bellinzona, una fiaccolata contro la guerra in Ucraina alla quale hanno aderito numerose associazioni, partiti, sindacati. Anche l’MPS sostiene questa manifestazione, condividendone le rivendicazioni. Vi invitiamo quindi a partecipare. (Red)

*******************

La società civile ticinese continua a mobilitarsi contro la guerra e per il sostegno alla popolazione dell’Ucraina, invitando la cittadinanza a partecipare alla fiaccolata che si terrà domenica 6 marzo alle ore 20.00 a Bellinzona.

Dopo il presidio per la pace che si è tenuto sabato 27 febbraio a Bellinzona, occorre continuare a mobilitarsi per la pace e per il sostegno concreto alla popolazione dell’Ucraina che sta pagando duramente le conseguenze di questo conflitto. Per questo motivo associazioni, sindacati e partiti hanno organizzato una fiaccolata che partirà domenica 6 marzo alle ore 20.00 dal piazzale FFS di Bellinzona e si concluderà in piazza Governo.

Sono già centinaia di migliaia i profughi di guerra che stanno abbandonando l’Ucraina e che necessitano di un sostegno immediato. Cibo, vestiti, sanità e accoglienza. Oltre alla popolazione civile, anche le autorità pubbliche del nostro Paese possono e devono fare molto, a tutti i livelli: comunale, cantonale e federale. Dobbiamo fare di più per accogliere e sostenere le persone in fuga dalla guerra e dalla repressione.

Con questa mobilitazione, oltre a dare un ulteriore segnale di pace e di condanna ad ogni forma di guerra, chiediamo a tutte le autorità politiche di attivarsi:

• per la fine immediata della guerra e il ritiro delle truppe russe;

• a sostegno di tutti coloro che anche in Russia esprimono pubblicamente il loro dissenso a questa guerra;

• per favorire una politica d’asilo e d’accoglienza delle persone che fuggono dalla guerra o dalla repressione russa;

• per offrire opportunità logistiche e infrastrutturali in aiuto ai gruppi, alle associazioni e ai movimenti che stanno organizzando sostegno materiale alle persone colpite;

• per dare un contributo economico ad associazioni che svolgono aiuto umanitario al popolo ucraino e alle vittime di questa guerra.

Invitiamo la popolazione ad unirsi a questa fiaccolata e a portare delle candele.

Pin It on Pinterest