Tempo di lettura: 1 minuto

Pubblichiamo l’appello che segue per una manifestazione organizzata dalla diaspora siriana in Svizzera nel quadro di una serie di eventi che si svolgeranno in tutto il mondo nel marzo 2024 per celebrare il 13° anniversario della rivoluzione.

Losanna, sabato 16 marzo 2024 – ore 15.00 – Place de la Palud

Nel marzo 2011, i siriani si sono sollevati per chiedere libertà, dignità, democrazia e giustizia sociale in Siria.
Fin dall’inizio, le manifestazioni pacifiche sono state represse nel sangue e schiacciate senza pietà dal regime di Assad, culminando nella guerra e nella distruzione massiccia di città e villaggi attraverso l’uccisione sistematica di civili da parte dell’esercito di Assad.
Il bilancio umano è estremamente elevato. Oltre 500.000 morti, più di 155.600 detenuti o scomparsi forzatamente, decine di migliaia di torturati a morte. Più della metà della popolazione siriana è ora sfollata e sradicata: dei 23 milioni di abitanti del Paese, 7 milioni sono rifugiati nel mondo e altrettanti sono sfollati all’interno della Siria. L’economia è in bancarotta.
Dopo 13 anni, la rivoluzione è ancora viva nel cuore dei siriani. Dal 17 agosto 2023, i siriani del governatorato meridionale di Sweida si sono sollevati in massa e le manifestazioni continuano tuttora. Gli slogan usati all’inizio della rivoluzione vengono nuovamente cantati a Sweida, chiedendo la caduta del regime.
Dall’inizio di marzo 2024, le manifestazioni nella regione di Idleb chiedono la caduta di al-Jolani, leader di Hay’at Tahrir al-Cham (ex Jabhat al-Nosra), che controlla la città di Idleb e i suoi sobborghi.
La rivoluzione continua e continuerà fino alla caduta del regime e dei suoi sostenitori!
Dopo tanti crimini commessi contro il popolo siriano, solo la giustizia può aiutare a guarire le ferite e garantire che la Siria si muova verso la democrazia e i siriani verso la libertà, la dignità e la giustizia sociale!
Unitevi a noi e diffondete questo appello.

Print Friendly, PDF & Email