Tempo di lettura: 2 minuti

Interpellanza

Nel corso della seduta di gennaio 2021 la maggioranza del Parlamento ha approvato il messaggio Prestazione ponte Covid. Le disposizioni sono state poi presentate, pochi giorni dopo, in una conferenza stampa che ha potuto contare sulla grancassa mediatica. Il messaggio non ha trovato l’accordo dei deputati del MPS-POP-Indipendenti. A nostro avviso, e vista la gravità della situazione economia e sociale, era, ed è necessario, fare un passo più audace e corrispondente alla gravità crescente della situazione: creare un reddito di pandemia che garantisse a tutte le cittadine e tutti i cittadini un reddito mensile dignitoso. Per concretizzare questo nostro postulato abbiamo alcuni emendamenti: stralcio della somma dei redditi per economia domestica, inserimento delle indennità per lavoro ridotto negli elementi che davano diritto di richiedere le prestazioni e salari di riferimento dignitosi per determinare il diritto (52’000 franchi per i non qualificati, 65’000 franchi per i qualificati). Va da sé che queste nostre proposte sono state bocciate. La stragrande maggioranza del Parlamento ha così adottato un decreto legislativo inutile e non assolutamente all’altezza della drammatica situazione con la quale migliaia di cittadine e cittadini sono confrontati. Ad un mese di distanza dall’entrata in vigore di quello che rischia di rivelarsi uno specchietto per le allodole si può già far un primo bilancio. Le molte segnalazioni che riceviamo dal personale comunale addetto all’elaborazione delle richieste indicano che una parte importante delle numerose richieste sono negative. La procedura di disbrigo delle richieste è inoltre estremamente complessa (il fatto che debba essere rifatta ogni mese appesantisce ancora di più il lavoro). Chiediamo dunque al Consiglio di Stato: 1. Quante sono state le richieste presentate dal 1° al 31 marzo 2021? 2. Quante richieste sono già state evase? Quante di esse sono state accolte? 3. Quali sono le 5 principali fattispecie del rifiuto delle prestazioni? 4. In media, a quanto ammonta la somma mensile concessa per ogni richiesta? Per MPS-POP-Indipendenti Simona Arigoni Zürcher Pronzini – Lepori Sergi 

Pin It on Pinterest